Giovanni “Gianni” Agnelli, noto anche come l’Avvocato

13645268_635656346597009_5771279273960727877_nGiovanni “Gianni” Agnelli, noto anche come l’Avvocato (Torino, 12 marzo 1921 – Torino, 24 gennaio 2003), è stato un imprenditore e politico italiano, principale azionista e amministratore al vertice della FIAT, nonché senatore a vita.Conosciuto anche come “l’Avvocato”, pur senza mai avere avuto rapporti con la carriera forense, Agnelli rappresentò la figura più importante, e insieme più prestigiosa, dell’economia italiana, un simbolo del capitalismo durante la seconda metà del XX secolo, e da alcuni fu guardato come il vero “Re d’Italia”.Fu uomo di grande eleganza. Nel 2002 lasciò alla città di Torino un patrimonio in quadri, devolvendo così parte della sua straordinaria pinacoteca alla fruizione dei cittadini, in un museo a forma di “scrigno” (progettato da Renzo Piano), collocato sulla sommità dell’edificio del Lingotto.Proprio per la sua eleganza è entrato a far parte della Hall Of Fame di Vanity Fair, come sua moglie Marella e suo nipote Lapo Elkann.

Sorgente: AVANT-GARDE Italienne