Giovanni Verga Fotografo

Giovanni Verga è entrato nella storia della letteratura come padre del Verismo e autore dei capolavori “I Malavoglia” e “Mastro don Gesualdo”, ma la sua passione per l’obiettivo è molto meno nota.

Nel 1966 nell’abitazione dello scrittore nel centro di Catania vennero ritrovati da Giovanni Garra Agosta 448 negativi fotografici – 327 lastre in vetro e 121 fotogrammi in celluloide – impressi da Verga a partire dal 1878. Restaurati e sviluppati dallo stesso Garra Agosta in collaborazione con la società 3M, i negativi raffigurano i paesaggi della Sicilia verghiana che fanno da sfondo a tanti racconti e romanzi veristi, ma anche alcuni ritratti e autoritratti.

20_novalucello-1911

verga-fotografo

111939405-f79254ff-2f8a-4910-ba88-8025f8b2457f