I “Mosaici” di Maurizio Galimberti

 

Nel 1999 Maurizio Galimberti viene indicato dalla rivista italiana “CLASS” come primo fotografo-ritrattista italiano all’interno delle classifiche di merito stilate dal mensile.

Il suo ritratto di Johnny Depp, realizzato durante l’edizione del Festival del Cinema di Venezia del 2003, viene scelto come immagine per la copertina del mese di settembre del prestigioso Times Magazine.

Il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre non solo volti, ma anche paesaggi, architetture e città. Con equilibrio Galimberti alterna l’emozione per la composizione, in cui si fa più manifesta la ricerca del ritmo di cui i Mosaici ne sono un esempio, ad una propensione verso il particolare, la scena intima da riprendere e immortalare la cui resa è rappresentata da un unico scatto, ovvero dalla singola polaroid.

I suoi lavori sul paesaggio, sulle città e sullo spazio che caratterizza queste ultime, alternano questi due punti di vista, queste due differenti modalità di raccontare una stessa realtà.

ltvs-galimberti-20
Maurizio Galimberti
ltvs-galimberti-17-olga-mr
Olga Shearer
ltvs-galimberti-12-denirorobert
Robert De Niro
ltvs-galimberti-11-ladygaga
Lady Gaga
ltvs-galimberti-10-depp-johnny
Johnny Depp
ltvs-galimberti-9-benicio-del-toro
Benicio del Toro
ltvs-galimberti-8-clooney-george
George Clooney