La violenza del riscatto: Leonardo Dooderman e “La fiorista”

Ieri sera, alle ore 21:45, il penultimo trio di corti in lizza per la rassegna “short movies” del Foggia Film Festival non ha mancato di impressionare le platee. Dopo la discreta commedia nera “La notte del professore” e il sorprendente “Sulle orme del passato” (rispettivamente diretti da Giovanni Battista Origo e Sara Ventrella), l’attenzione della…

“L’anima nascosta del film”: a tu per tu con Gabriella Cristiani

Cari lettori e lettrici di AVANT–GARDE Italienne, dopo una breve pausa, la nostra rubrica “Cinematografo” torna con un nuovo appuntamento. Oggi abbiamo la fortuna d’essere in compagnia di una delle più importanti personalità della cinematografia nazionale. Dall’istituzione dell’Academy Award – nel maggio del ’29 – ad oggi, Gabriella Cristiani è stata la prima montatrice italiana…

Franco “Kim” Arcalli, ricordo di un maestro del montaggio

Sergej Ejzenstein assumeva il montaggio come l’unica vera manifestazione “creatrice e sovrana” dell’arte cinematografica. Eppure, nonostante l’importanza di questo momento nel processo produttivo e di scrittura del cinema, raramente si è assunto come presenza creativa del film il tecnico di montaggio. Questi per diventare conosciuto deve realizzare il passo verso la regia altrimenti può solo…

Intervista a Giulio Questi

Giulio Questi intervistato da Michele Faggi e Antonio Bruschini racconta il suo grande cinema. Giulio Questi (Bergamo, 18 marzo 1924 – Roma, 3 dicembre 2014) è stato un regista, sceneggiatore, attore cinematografico e scrittore italiano. Uno dei più originali registi italiani, Il montatore di tutti i suoi film fu Franco Arcalli, detto Kim. Dopo aver…

“Uomini contro”: gli orizzonti di gloria di Francesco Rosi

“Alla fine maggio 1916, la mia brigata – reggimenti 399° e 400° – stava ancora sul Carso. Sin dall’inizio della guerra, essa aveva combattuto solo su quel fronte. Per noi, era ormai diventato insopportabile. Ogni palmo di terra ci ricordava un combattimento o la tomba di un compagno caduto. Non avevamo fatto altro che conquistare…

Marco Tullio Giordana e il “Romanzo di una strage” (di Stato)

La verità sui fatti di Piazza Fontana è ancora là fuori, ma ogni giorno diventa sempre più piccola e prima o poi sparirà del tutto, perché né documenti né memoria d’uomo riusciranno a riportarla indietro. Durante l’infinito iter di processi, fra Roma e Milano, moltissimi sono stati i condannati (Adriano Sofri di Lotta Continua per…

Un capolavoro a metà: Bernardo Bertolucci e “Il tè nel deserto”

Bernardo Bertolucci è da molti considerato uno dei registi italiani più influenti e amati di sempre. La sua è una fama riconosciuta sia in patria che all’estero – soprattutto negli USA, dove gli è stata dedicata una stella sulla celebre Hollywood Walk of Fame. Alcune delle opere di Bertolucci tuttavia, in particolare Novecento (1976) e…

Senza scampo: Matteo Garrone e “L’imbalsamatore”

Il primo maggio del 1990 i cronisti di nera (qui l’articolo originale di Repubblica, nda) riportano il resoconto dell’ennesimo interrogatorio riguardante la tetra vicenda del “Nano della stazione Termini“, alias Domenico Semeraro – un tassidermista 44enne il cui cadavere era stato ritrovato in una discarica abusiva sulla Prenestina, chiuso dentro un sacco. Dodici anni dopo…